Fadeaway World

Questo contenuto è tratto da un articolo di Aikansh Chaudhary per FadeawayWorld, tradotto in italiano da Alessio Porcu per Around the Game.


Russell Westbrook nelle ultime stagioni ha subito un drastico declino e, col passare del tempo, ha perso il suo status da stella della lega. Gli ultimi mesi in particolare sono stati duri per l’ex OKC, che ai Los Angeles Lakers ha trovato un contesto disfunzionale alle sue caratteristiche, e viceversa.

La stagione dei giallo-viola, come sappiamo, è stata un disastro. Ora, una delle principali domande per il rinnovamento della squadra in estate riguarda proprio le scelte del front office su Westbrook. In molti credono che sia il caso per i Lakers di scambiare Russ, anche se non sembrano esserci molte pretendenti per il giocatore.

Secondo Keith Smith (Spotrac), gli Houston Rockets hanno (ancora, qualche mese dopo la trade deadline) un’offerta pronta per Westbrook. Su cui i Lakers potrebbero fare delle serie riflessioni nelle prossime settimane.

“Dopo i rumors della trade deadline, in molti sostengono che Rob Pelinka abbia ricevuto un’offerta da parte dei Rockets, che in cambio di Russell Westbrook offrirebbero John Wall. I Lakers in questo deal dovrebbero includere una delle due scelte scambiabili al primo giro (2027 o 2028). La grande domanda è: i Lakers possono ricavare qualcosa di più?”

– Keith Smith

Ottenere qualcosa di più dalla cessione di Westbrook, dopo l’ultima stagione e con quel contratto, non sarà semplice. Se la franchigia vuole liberarsene, questa realisticamente potrebbe essere la miglior offerta possibile.

Finora, comunque, si tratta soltanto di voci. Anche perché in casa Lakers c’è una decisione da prendere prima di poter parlare di mercato, ovvero la scelta del prossimo allenatore.