Dopo aver perso Gary Payton II e Otto Porter Jr, i Golden State Warriors si sono assicurati di non farsi scappare anche Kevon Looney.

Il centro, che nel 2021/22 ha giocato tutte le 104 partite (!) della stagione e si è rivelato un pezzo importante del puzzle nella Playoff run vincent degli Warriors, si è accordato con Bob Myers e soci per un contratto triennale da 25.5 milioni di dollari circa.

Per trattenere il centro 26enne in squadra, la proprietà ha dato il via libera a questa operazione e alla conseguente luxury tax da circa 120 milioni di dollari di cui si farà carico l’organizzazione; con la possibilità di vedere crescere ancora questa cifra, utilizzando la taxpayer mid-level exception ($6.5M) di cui dispongono per uno o più free agents.

Nel primo anno del contratto, Looney percepirà $7M, come riportato da Anthony Slater (The Athletic). L’ultima stagione, invece, sarà solo parzialmente ($3M) garantita.