Giocare con Kobe Bryant o giocare con LeBron James? Mentre moltissimi giocatori NBA non hanno vissuto nessuna delle due esperienze, D’Angelo Russell non ha dovuto scegliere. Ha giocato insieme a Kobe all’alba della sua carriera, contemporaneamente alle ultimissime battute di quella del numero 24, e ora con LeBron James, dopo essere maturato cestisticamente in altri lidi.

Nonostante lui stesso sia profondamente cambiato negli anni, in pochi come DLo possono parlare della differenza tra LeBron e Kobe come compagni di squadra, nonostante abbia incontrato entrambi in versioni lontane dalle migliori dal punto di vista atletico.

Interrogato sulle similitudini e sulle differenze tra i due, Russell ha risposto così:


Ho giocato con Kobe quando era alle battute finali, e ora sto giocando con LeBron che io penso sia ancora nel suo prime. O se non è nel suo prime, penso stia ancora migliorando facendo sempre di più con meno atletismo a disposizione.

La lingua di Kobe era sconosciuta per me a quei tempi. Non potevo capire molte delle cose che diceva, ma mi parlava sempre come se potessi capirle. Poi, invecchiando, mi è capitato di pensare: “Dannazione, ricordo che Kobe mi aveva detto questo”.

Non sono mai stato timido nel fare domande, sia prima con Kobe che ora con LeBron. Entrambi mi hanno dato risposte dettagliate che mi hanno permesso di migliorare.