PG13 si sottoporrà a breve agli esami strumentali di rito. Per Kawhi, invece, si pensa ad un rientro nella prossima stagione.

FOTO: NBA.com

I Los Angeles Clippers hanno vinto in nottata il derby contro i Los Angeles Lakers. Un successo sofferto, ottenuto grazie ad un magia di Reggie Jackson a pochi secondi dalla sirena, che alimenta le speranze dei Clips di raggiungere un posto diretto ai Playoffs.

Il record di 27-27, infatti, mantiene la squadra di Ty Lue a due partite e mezzo dal sesto posto nella Western Conference, l’ultimo utile se si vuole evitare di passare dai Play-In. Se anche la recentissima trade sembra aprire scenari ottimistici, a frenare la rincorsa potrebbe invece essere l’assenza reiterata dei due pilastri del progetto tecnico della franchigia di Steve Ballmer: Paule George e Kawhi Leonard

Proprio dopo la vittoria contro i giallo-viola, infatti, coach Lue ha aggiornato i giornalisti sulle condizioni di Paul George, assente dal 22 dicembre per un problema ai legamenti del gomito destro. Le dichiarazioni, riportate tra gli altri da ESPN, non lasciano presagire nulla di buono.

“Non conosciamo lo status di PG, ma gli altri ragazzi stanno lottando al massimo ogni sera.”

Un’incertezza che aumenta, quindi, le possibilità di non vedere George in campo nella porzione finale di stagione, ma non tutto sembra essere deciso. Il giocatore, infatti, si sottoporrà nella giornata di giovedì 24 febbraio ad un’ulteriore risonanza magnetica per valutare ile tempistiche di riabilitazione dal proprio infortunio, e scalpita per poter accorciare i propri tempi di recupero.

Un percorso simile – seppure a partire da un infortunio decisamente più grave – è quello riguardante Kawhi Leonard, out dalla scorsa post-season a causa di una lesione al legamento crociato e giudicato da molti analisti e dirigenti come pronto a ritornare già alla fine di questa stagione. Anche su di lui Lue non si è voluto sbilanciare, così come Serge Ibaka che – ascoltato dai cronisti dopo il coach – si è limitato ad analizzare lo stato d’animo di The Klaw.

“Sappiamo che c’è la possibilità che Kawhi non torni in questa stagione. Non sono un dottore e la speranza è più forte della paura, ma non si sa mai.”

– Tyronn Lue

“Sta lavorando duramente. Non avete idea quanto, è incredibile. Ha lavorato tantissimo sulla propria forza e vuole tornare. Mi sembra solo questione di tempo.”

– Serge Ibaka

Nulla di certo, quindi, per quanto riguarda le due stelle dei Los Angeles Clippers, ma la squadra sembra capace di resistere e lottare anche senza di loro – soprattutto vista anche la recente trade. Certo, con un ritorno, le chances di fare bene in post-season aumenterebbero in maniera esponenziale.