FOTO: Real Madrid CF

La Spagna non è solo una delle mete turistiche preferite in assoluto da viaggiatori italiani, europei e di tutto il mondo, ma è anche terra di pallacanestro, soprattutto adesso che stanno per cominciare i Playoffs di Liga ACB. La competizione si svolgerà fra il 15 maggio e il 17 giugno, partendo dai quarti di finale, dove si daranno battaglia le prime 8 classificate della stagione regolare.

Fra le tante squadre di cui parlare, ci sono sicuramente Barça basket e Real Madrid, stanziate in due delle mete più note a livello globale, Barcellona e la capitale. I primi, campioni di Spagna in carica, sono stati di recente eliminati dall’Olympiacos in Gara 5 nella corsa alle Final Four di EuroLeague ma, nonostante questo, restano tra le assolute favorite al titolo finale. La squadra può contare su capisaldi del calibro di Nico Laprovittola, Alex Abrines, Jabari Parker, Jan Vesely, Tomas Satoransky, Willy Hernangomez e soprattutto Ricky Rubio, arrivato a stagione in corso, tutti volti conosciuti anche a livello NBA. Parker e Vesely sono stati addirittura scelti molto in alto nei rispettivi Draft, rispettivamente secondo e sesto, ma non si sono mai saputi imporre, sebbene il primo abbia giocato oltre 300 gare nella Lega americana. Molto interessante, invece, la storia di Rubio, che ha deciso di tornare dove aveva cominciato per terminare una buona carriera NBA da role player, sebbene non abbia tenuto testa alle aspettative iniziali: veterano passato da Minnesota Timberwolves, Utah Jazz, Phoenix Suns e Cleveland Cavaliers, si è ritirato dalla NBA in seguito a svariati infortuni negli ultimi anni di carriera e soprattutto a causa dei problemi di salute mentale patiti nel recente periodo, tali da costringerlo a saltare addirittura la World Cup con la canotta della Spagna, alla quale è molto attaccato.

La squadra da battere sarà, ancora una volta, il Real Madrid, campione in carica di EuroLeague e di nuovo entrato nelle Final Four. I blancos sono in vetta al campionato spagnolo e anche loro, come il Barça, possono contare su tante punte di diamante, su tutti Facundo Campazzo, giocatore di culto della pallacanestro argentina e da questa parte dell’oceano, che nei Playoffs NBA 2021 ha addirittura giocato 9 partite da titolare con la canotta dei Denver Nuggets. Il playmaker nativo di Cordoba potrà smistare i suoi deliziosi assist a giocatori del calibro di Mario Hezonja, 5° scelta assoluta al Draft NBA 2015, o Dzanan Musa, a proposito di scelte al primo giro uscite di recente dalla Lega americana. Ma il Madrid potrà contare anche su Edy Tavares, gigante da Capo Verde che da anni domina i pitturati europei ed eletto per il quarto anno di fila miglior difensore della Liga Endesa; veterani come Sergio Llull, Rudy Fernandez e Sergio Rodriguez, quest’ultimo passato anche dall’Olimpia Milano tra 2019 e 2022; e ancora ex NBA come Gabriel Deck, Vincent Poirier o Guerschon Yabusele, altra ex prima scelta NBA al primo giro, mai esploso con la maglia dei Boston Celtics.


Le precedenti 3 finali di Liga, e 4 delle ultime 5, hanno visto affrontarsi Real e Barça, le due squadre di punta del campionato spagnolo che si trovano in città conosciutissime, ma non necessariamente mete turistiche consigliate nei periodi di bassa stagione. Molti siti, fra cui Affittivacanze-Spagna.it, in questo periodo ritengono Valencia la miglior località nella quale alloggiare. Terza città più grande della Spagna, è nota per la sua scena culturale e gastronomica, ma anche cestistica. La squadra locale ha vinto una volta il campionato nel 2017 e al momento si trova al quarto posto in campionato, dopo aver preso parte anche alle semifinali di Coppa del Re – uscendo contro il Real. “Capocannoniere” è Brandon Davies, passato dalla NBA come undrafted per un paio di anni, mentre volto più noto è Semi Ojeleye, ex Virtus Bologna trasferitosi proprio in questa stagione, e che negli Stati Uniti ha passato diverso tempo, fra Boston, Milwaukee o Los Angeles, pur non trovando mai la propria dimensione. Da menzionare anche Kevin Pangos, reduce da una pessima esperienza con la canotta dell’Olimpia Milano.

Dopo Valencia, fra le migliori località da scoprire nei periodi di bassa stagione vi sono anche Castellon de la Plaba e Huelva, quest’ultima in Andalusia, regione dove la pallacanestro è molto radicata e che ospita la seconda forza attuale del campionato spagnolo, l’Unicaja. La squadra di Malaga è una delle forze storiche della Liga, che ha  vinto il suo ultimo campionato nel 2006 dopo una grande cavalcata, sotto la guida del grande allenatore italiano Sergio Scariolo. Quest’ultimo in città ha portato anche una Coppa del Re nel 2005, all’inizio di un cammino che qualche anno dopo lo avrebbe condotto a vincere addirittura il titolo NBA da assistente per i Toronto Raptors nel 2019 – prima di tornare in Italia, alla Virtus Bologna, dalla quale è stato recentemente esonerato.

Queste, dunque, le squadre di punta che molto probabilmente si daranno lotta ai Playoffs, localizzate in città che hanno molto da offrire in termini turistici, o comunque molto vicine ad aree d’interesse. La Spagna si presenta così come la meta perfetta per un viaggio all’insegna della cultura, della storia, dell’intrattenimento… e della pallacanestro.