test alt text

Questo articolo, scritto da Emanuel Godina per The Lead Sports Media e tradotto in italiano da Alessandro Di Marzo per Around the Game, è stato pubblicato in data 3 febbraio 2019.


Wilt Chamberlain ha il primato di ben 72 record NBA. Non c’è alcun dubbio sul fatto che, statisticamente parlando, siamo davanti al migliore della storia: alcune sue stats sono insuperabili, e a volte sembrano addirittura sminuire i numeri di ogni altro giocatore. Tutti questi suoi primati lo inseriscono indubbiamente tra i migliori giocatori di sempre.

Eccone alcuni tra i più strabilianti.

Punti in una singola partita

Il 2 marzo 1962, Wilt stabilì il suo record più celebre, grazie a una delle più grandi singole prestazioni nella storia dello sport. Con 36 tiri segnati e 28 tiri liberi a segno, Chamberlain arrivò a segnare ben 100 punti. Oggi, con una Lega notevolmente differente da quella del tempo, battere questo record appare come un’impresa impossibile.

Media punti in una stagione

Chamberlain è anche l’autore di una delle annate più incredibili di sempre. Nella stagione 1961/62, infatti, segnò 50.4 punti a partita: una cifra sbalorditiva, che equivale a 13.3 punti in più rispetto al secondo miglior risultato (37.1 punti, risalenti alla stagione 1986/87 di Michael Jordan).