Il rookie di Cleveland sembrerebbe pronto a scendere in campo nella sfida di domani notte contro gli Orlando Magic, come riporta Shams Charania.

FOTO: Cleveland.com

In casa Cleveland Cavaliers, nonostante le cinque sconfitte consecutive, sembra gradualmente tornare il sereno. La squadra, infatti, appare essere sempre più vicina al rientro dell’emergenza infortuni che l’ha colpita nelle scorse settimane, causando una decisa involuzione a livello di risultati nel gruppo di Bickerstaff.

Dopo il recente rientro di Lauri Markkanen e Jarett Allen, infatti, anche Evan Mobley, rookie da USC, sembra essere pronto a calcare nuovamente il parquet. Secondo quanto riportato da Shams Charania, il problema al gomito accusato nella sfida contro i Celtics del 15 novembre, quindi, sarebbe stato superato prima del tempo di degenza previsto – che si aggirava tra le due e le quattro settimane.

Con lui, i Cavs sperano di tornare alla vittoria nella sfida di domani, sabato 27 novembre, che li vedrà contrapposti agli Orlando Magic. L’auspicio, in Ohio, è che l’ala grande prosegua sull’ottima strada tracciata in avvio di stagione.