L’articolo di Sam Amick per The Athletic ha scosso la NBA: e se non si trattasse di un affare impossibile?

FOTO: NBA.com

Il licenziamento del general manager Neil Oshley ha portato negli ultimi giorni all’uscita di ogni sorta di rumor riguardante i Portland Trail Blazers, impantanati al momento in un’altra stagione mediocre.

Tra le notizie più rilanciate nelle ultime 24 ore, spicca certamente quella riportata da Sam Amick e Shams Charania su The Athletic, che riportava di un possibile passaggio in Oregon di Ben Simmons. Uno scambio che, in realtà, sarebbe ancora retaggio della gestione-Oshley, come riportato dal pezzo:

“Alcune fonti hanno detto che i Blazers, sotto Oshley, avevano iniziato a discutere i confini di una trade Simmons-McCollum. A Philly sarebbero andati Nassir Little o Anfernee Simons e scelte al primo turno. I Sixers avrebbero chiesto ad un certo punto solo una serie di scelte.”

Pur attendendo mosse del nuovo GM (ad interim) Joe Cronin, in molti avevano bollato la notizia come ulteriore voce infondata riguardante l’australiano. Proprio Simmons, tuttavia, ha sorpreso tutti nella giornata di ieri con una mossa che, per quanto evanescente, può essere indice di qualche sommovimento.

Secondo quanto riportato da Clutch Points, infatti, Ben – o qualcuno del suo staff – avrebbe lasciato un “like” su Twitter ad un post di Bleacher Report inerente il possibile scambio con Portland.

Ovviamente c’è la possibilità che si tratti di un semplice errore, ma i riflettori del caso, per mesi puntati sulla California, si stanno ora lentamente spostando verso l’Oregon.