A sorpresa, i Milwaukee Bucks firmano l’ex Clippers.

FOTO: NBA.com

Come riportato pochi minuti fa da Adrian Wojnarowski, DeMarcus Cousins firmerà a breve un contratto della durata di un anno con i Milwaukee Bucks.

L’ormai 31enne, sbocciato a Sacramento (che lo draftò nel 2010) e infortunatosi seriamente per la prima volta a New Orleans, rifiutò contratti più remunerativi nel 2018 per unirsi ai Golden State Warriors, sperando nella vittoria del titolo (mai arrivata) e in una stagione che lo riabilitasse in vista della free agency successiva. Il passaggio ai Lakers nel 2019, però, iniziò e finì nel mese di luglio, con l’ennesimo grave infortunio (rottura del legamento crociato).

Successivamente, le esperienza con Rockets e Clippers, entrambe nel 2021, concluse però con sole 41 presenze stagionali.

I Bucks trovano dunque un’alternativa economica (il contratto è non garantito) per sostituire Brook Lopez, che in stagione ha giocato solamente una partita a causa di vari infortuni. Riuscirà DMC a inseguire, con i Bucks, il tanto desiderato titolo?