Ieri a Uvalde, in Texas, in una scuola elementare sono stati uccisi 18 bambini e un adulto per mano di un diciottenne armato.

In conferenza stampa prima di Gara 4 tra Mavs e Warriors, coach Steve Kerr (che nel 1984, 19enne, ha perso il padre in Libano, dove era professore, a causa di due colpi d’arma da fuoco dietro la testa) si è espresso duramente riguardo la problematica negli Stati Uniti. Ha preso posizioni forti e dirette nei confronti del Senato, abbandonando prematuramente i microfoni.

Il suo discorso, trascritto integralmente in italiano:

“Dobbiamo fare qualcosa, sono stanco di venire qui e fare le condoglianze a famiglie devastate, stanco dei momenti di silenzio, ne ho abbastanza.

Il tutto per 50 senatori che hanno rifiutato di votare per H.R.8*, e il motivo per cui non hanno votato è mantenere il loro potere. Quindi chiedo a questi senatori che hanno rifiutato di agire per rimediare a tutte queste sparatorie se pongano ancora il loro desiderio di potere al di sopra delle vite umane di bambini e anziani, perché questo è ciò che sembra.

Sono stufo. Stanotte giocheremo, ma voglio che ogni persona qui ad ascoltare pensi al proprio figlio o nipote, madre e padre, fratello e sorella. Come vi sentireste, se oggi fosse successo a loro? Non possiamo essere indifferenti nei confronti di questo. Non possiamo sederci qui, leggere dell’ennesima tragedia e dire ‘beh, c’è il momento di silenzio, Go Dubs! Forza Mavs!’. Quello che faremo è giocare a pallacanestro, mentre 50 senatori a Washington ci stanno tenendo in ostaggio.

Il 90% degli americani è a favore del universal background check**, ma è ostaggio di 50 senatori che rifiutano di metterlo ai voti anche se noi lo vogliamo. Non vogliono votare per mantenere il loro stesso potere. Questo è patetico, ne ho avuto abbastanza.”

* H.R.8: proposta di legge che propone – in linee generali – di rinforzare il background check delle armi.

** Background check: far registrare in un sistema governativo quasi tutte le vendite di armi da fuoco, facendo applicare un controllo ad un rivenditore dotato di licenza.