Woj Bomb! Ufficiale lo scambio tra Atanta Hawks e San Antonio Spurs, in una trattativa di cui si era parlato nelle ultime ore. L’affare è così strutturato, secondo quanto riportato da Adrian Wojnarowski:

  • HAWKS RICEVONO: Dejounte Murray, Jock Landale
  • SPURS RICEVONO: Danilo Gallinari, tre future prime scelte al Draft e una pick swap

Le tre scelte al primo round cedute da Atlanta sono: 2023 (via Charlotte Hornets), 2025 (non protetta) e 2027 (non protetta). Il diritto di “swap” (scambio scelte) riguarda invece le first-round picks delle due squadre nel Draft 2026.

Nella giornata di oggi era prevista la deadline per far diventare fully guaranteed i 21.45 milioni di dollari previsti dal contratto di Gallinari per la stagione 2022/23, come avevamo approfondito qui. Per far funzionare la trade – che sarà ufficiale dal 6 luglio – gli Hawks e Danilo si dovrebbero essere accordati per rinegoziare la clausola relativa alla parte garantita del contratto, portandola oltre gli $11M.

Landry Fields (nuovo GM degli Hawks) è riuscito dunque, utilizzando un consistente Draft capital, ad affiancare un All-Star a Trae Young. Il quale si sarebbe detto, secondo Chris Haynes, “entusiasta” di questa trade. Come ha poi confermato lo stesso Trae attraverso questo tweet. “L’organizzazione è convinta che insieme a Murray, Young potrà sbloccare un nuovo livello del suo gioco”, ha aggiunto l’insider di Yahoo! Sports.

San Antonio, invece, ottiene due scelte non protette e va ad arricchire il proprio materiale in sede di Draft nei prossimi anni, che può contare su tutte le scelte della franchigia al primo round, più: 2023 primo giro via Hornets (protetta 1-16), 2025 primo giro via Hawks (non protetta), 2025 primo giro via Bulls (protetta 1-10), 2026 swap al primo giro con gli Hawks (non protetta), 2027 primo giro via Hawks (non protetta), 2028 swap al primo giro con i Celtics (top-1 protetta).