FOTO: NBA.com

Firma, quella di JaVale McGee, che era nell’aria, dopo che Marc Stein aveva riportato dell’interesse da parte dei Dallas Mavericks per il giocatore. Nella corsa a due con i Bucks, i texani sono riusciti ad assicurarsi il lungo veterano in uscita da Phoenix, garantendogli un contratto da cifre molto al di sopra delle aspettative.

Il triennale da $20.1 milioni che McGee andrà a firmare prevede anche una player option all’ultimo anno, vera e propria manna dal cielo per un 34enne che finirà all’interno di una squadra come i Mavs, che dovrebbero far di tutto per ridurre l’impatto della luxury tax. Secondo quanto emerso, però, la fiducia di coach Kidd nel lungo sarebbe piuttosto elevata, al punto che si pensa possa diventare il centro titolare dei Mavs.

Lo stipendio del lungo andrà ad occupare una parte della taxpayer MLE, lasciando il resto per la firma di Jaden Hardy (37esima scelta allo scorso Draft), secondo quanto riportato da Marc Stein.