Diverse ipotesi di addio per Julius Randle hanno preso quota negli ultimi giorni, ma l’ala ha dichiarato di non volere un trasferimento. New York sarà della stessa idea?

julius Randle New York Knicks around the game nba

La permanenza di Julius Randle ai New York Knicks potrebbe non essere agli sgoccioli. O almeno, è quanto si augura lo stesso giocatore, che ha risposto ai trade rumors degli ultimi giorni ribadendo il suo commitment con la franchigia.

Il prodotto di Kentucky è stato al centro di diverse voci che prevedevano un suo addio entro la trade deadline del 10 febbraio. Per ora, in ogni caso, non può muoversi: fino al 3 febbraio Randle non potrà essere scambiato in virtù dell’estensione del contratto firmata la scorsa estate.

A intervenire sulla questione è stato lo stesso Randle, poche ore fa, parlando ai media del suo rapporto con New York. Rick Brand, Newsday, ha riportato le sue parole:

“Non voglio cambiare nulla, voglio ancora essere parte di questa New York e provare a portare un titolo NBA ai Knicks. Né io né la squadra vogliamo scappare e nasconderci, anche se le cose non stanno andando nel verso giusto.”

– Julius Randle

A questo punto, rimane da vedere se la dirigenza dei Knicks avrà idee distanti dalle sue.