Trade ufficiale alle porte della Free Agency: i Brooklyn Nets hanno spedito Joe Harris e due future scelte al secondo giro (2027 e 2029) in direzione Detroit Pistons. I Nets non ottengono valore in cambio, bensì la creazione di una Trade Exception da 19.9 milioni di dollari (il contratto di Harris). Queste le tre trade exception ora nelle mani di Sean Marks:

  • $19.9M – affare Joe Harris
  • $18.1M – affare Kevin Durant
  • $4.5M – affare Kyrie Irving

Con questa mossa, dunque, Brooklyn libera spazio, acquisice flessibilità e “sblocca” la possibilità di utilizzare la non-taxpayer mid level exception ($12.4M) in questa free agency. La ri-firma di Cam Johnson, ora, dovrebbe essere la priorità della franchigia.

Dall’altra parte, invece, Detroit utilizza il proprio cap space per assorbire il contratto di Harris, in scadenza a luglio 2024.