Le parole di Steve Kerr sulle riflessioni che farà con Klay Thompson durante l’estate

Tra le file dei Golden State Warriors eliminati al secondo turno in questi Playoffs, uno dei più deludenti nelle battute finali della stagione è stato sicuramente Klay Thompson.

Dopo una seconda parte di Regular Season incoraggiante, Thompson è sembrato arrivare in post-season con poche energie rimaste, problema che si è immediatamente visto riflesso nelle percentuali al tiro, calate a picco.

Il numero 11 ha due infortuni importanti alle spalle e 33 anni, ma anche un titolo vinto da protagonista solamente un anno fa. Con un anno di contratto rimasto, per lui e per gli Warriors è il momento di fare delle riflessioni.


Nel frattempo, ai microfoni di Tim Kawakami di The Athletic, Steve Kerr ha escluso categoricamente un declassamento di Thompson nelle gerarchie della squadra:

No, non perderà il posto da titolare. È ancora un grandissimo giocatore nelle due metà campo, e ha ancora moltissimo da offrire, e al di là della serie contro i Lakers ha giocato un’ottima seconda parte di stagione quest’anno. Sarà ancora titolare, sicuramente

Kerr ha però aggiunto che Klay avrà bisogno di adattarsi all’avanzamento dell’età, aggiustando il suo stile di gioco durante l’estate:

Abbiamo già avuto questa conversazione con lui durante la pausa per l’All-Star Game. Quando i giocatori arrivano ad una certa età, e magari hanno avuto infortuni e sono un po’ acciaccati, devono adattarsi. L’abbiamo visto in ogni grande giocatore nella storia, Michael Jordan ad esempio aggiunse il gioco in post basso, perché non era più atletico come prima, e Magic Johnson diventò un grande tiratore verso fine carriera.

I giocatori avanti con l’età devono essere consapevoli che devono evolvere, e penso sia una cosa molto importante per Klay quest’estate. Sta pensando molto a come può migliorare, dove può evolvere. Può diventare più forte in certi ambiti del gioco, e queste saranno le basi delle mie conversazioni con Klay quest’estate, quando sarà l’ora di tornare al lavoro.