Le parole di Stephen Curry sul finale della sua carriera

Questo contenuto è tratto da un articolo di Michael Macasero per Sportskeeda, tradotto in italiano da Redazione Around the Game per Around the Game.


I tempi sono cambiati parecchio da quando i Golden State Warriors hanno puntato su Stephen Curry con la scelta numero 7 del draft 2009. Il prodotto di Davidson è entrato nella lega a 21 anni, e da quel momento la franchigia ha vinto quattro titoli e lui è diventato uno dei giocatori più importanti della storia NBA.


Curry ha ora 35 anni, e si sta preparando per entrare nella sua 15esima stagione nella lega. Quando gli è stato chiesto dell’avvicinamento del suo ritiro nel podcast di Gilbert Arenas, questa è stata la sua risposta:

Non so se arriverò a 20 anni di carriera, non ho mai immaginato me stesso come un ultraquarantenne che prova in tutti i modi a resistere e rimanere nella lega. Però, chi sa come mi sentirò con il mio corpo a quel punto?

Ho ancora tre anni di durata nel mio contratto, quindi giocherò sicuramente almeno fino a quel punto, e poi ragionerò da lì in poi. Non sono ancora pronto per lasciare e andare a giocare a golf.

Curry è ancora uno dei giocatori con la miglior condizione atletica in NBA, ma l’età fa spesso brutti scherzi quando ci si avvicina ai 40 anni. La data del ritiro è ancora un’incognita, nonostante gli indizi forniti dal numero 30.