Il fin troppo celebre “GOAT debate”, ovvero la discussione per determinare il miglior giocatore di tutti i tempi, si limita solitamente a due nomi sopra tutti gli altri: Michael Jordan e LeBron James, in una dicotomia che divide gli appassionati (e le generazioni) da anni.

E’ dunque insolito trovare persone che sostengano candidati diversi, ma non impossibile. D’altronde, le leggende ad aver segnato la storia NBA lungo i decenni sono parecchie, ed ognuna di loro ha qualche argomento a favore.

Durante la sua apparizione come ospite nel podcast “All the smoke”, l’ex star NBA Shawn Kemp è andato sul sicuro per quanto riguarda il suo personale GOAT debate, scegliendo Bill Russell. Questa la sua spiegazione:


La gente mi va contro quando lo dico, ma per me è Bill, Bill Russell. Il miglior giocatore di tutti i tempi non è quello che ha segnato più punti, deve essere un giocatore che faceva un sacco di altre cose.

Era in grado di aiutare sempre i compagni, e di tenere la palla in gioco. Bill Russell stoppava gli avversari e teneva la palla in gioco, non la spediva in 17esima fila, e ottenevano dei layup da quelle stoppate.

Se guardo lungo gli anni della storia NBA, Wilt Chamberlain era un mostro eppure Bill Russell lo batteva. Se dobbiamo parlare del miglior giocatore all-around, e considerare quanti titoli ha vinto, deve essere là sopra