Shaq ha fatto sapere di non essere d’accordo con il parere di Green nella discussione sul miglior giocatore di sempre

Questo contenuto è tratto da un articolo di Orlando Silva per Fadeaway World, tradotto in italiano da Emil Cambiganu per Around the Game.


Recentemente, Draymond Green ha detto la sua sul GOAT debate, scegliendo prevedibilmente LeBron James, che da maggior rivale è diventato uno dei suoi migliori amici nella lega.


Green non si nasconde mai quando deve parlare della grandezza di James, e in una chiacchierata con l’ex compagno Juan Toscano Anderson e l’attore Rome Flynn, ha dichiarato che fin dalla seconda stagione della sua carriera LeBron è diventato il miglior giocatore della lega, e lo è rimasto per 15 anni, e questo demarcherebbe la differenza tra lui e Michael Jordan.

Il parere di Dray ha creato, come ovvio che sia, parecchio scalpore. Molti si sono detti in disaccordo con lui, e tra questi il quattro volte campione NBA Shaquille O’Neal. Shaq ha ammesso di rispettare l’opinione di Green, ma di pensarla in modo diametralmente opposto:

Mi piace Draymond, e quella è la sua opinione, non voglio parlare male di lui. Ma secondo me i migliori di tutti i tempi sono Dr. J (Julius Erving n.d.r.) e Michael Jordan

E’ solitamente raro sentire Julius Erving menzionato in questi dibattiti, ma si tratta di punti di vista puramente soggettivi. Entrambi i giocatori citati da Shaq hanno lasciato una grande impronta nell’NBA, e Jordan ha sempre ammesso di essere cresciuto ispirandosi al mito Dr. j.