Le parole di Russell Westbrook sulla speciale amicizia con Paul George

Nonostante la pessima performance al tiro, Russell Westbrook ha saputo come rendersi utile nel finale di Gara 1 contro i Phoenix Suns. L’allenatore, i compagni e l’ambiente gli stanno dando una fiducia che nell’esperienza precedente non sentiva di avere, e lui cerca di ripagarla.

Ma se ha avuto l’occasione di giocare queste partite con la maglia dei Los Angeles Clippers, è anche e soprattutto merito di Paul George, che ha spinto con il front office per la sua acquisizione.


Fin da quando sono stati compagni agli Oklahoma City Thunder, tra i due c’è un bellissimo rapporto di amicizia. Queste le parole di Westbrook sull’argomento:

PG non è solo un amico: è un fratello per me. I nostri figli vanno nella stessa scuola. Usciamo insieme

Capisce il mio valore e quello che porto in una squadra. E non solo come giocatore, ma anche come persona. E per me è molto importante, speriamo che possa tornare presto in campo