Ricky Rubio resta ai Cleveland Cavaliers. Il catalano, come riportato da Chris Haynes (Yahoo Sports), firmerà un contratto da tre stagioni per un totale di 18.4 milioni di dollari, seppur l’ultimo anno sia solo parzialmente garantito.

Rubio, 31 anni, è stato protagonista di un’ottima stagione (13.1 punti di media con 6.6 assist in uscita dalla panchina) a Cleveland, fino alla rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro che ha terminato la sua annata in anticipo, a fine dicembre. Al momento del suo infortunio, i Cavs erano 20-13 in Regular Season e occupavano le prime posizioni della Eastern Conference.

Alla trade deadline, Ricky è stato ceduto da Cleveland a Indiana, come parte dell’affare-Caris LeVert. Già ai tempi, in ogni caso, si ipotizzava che in questa free agency sarebbe tornato sulle sponde del lago Erie, con un accordo pluriennale a cifre ridotte. E così è stato.

Come suggerito da Tony East (Forbes), il suo ritorno ai Cavaliers potrebbe avvenire attraverso una sign&trade con i Pacers, in cui sarebbe coinvolto uno tra Dylan Windler e Cedi Osman, con lo scopo di conservare la mid-level exception per un’altra firma.