Philadelphia 76ers e Brooklyn Nets, ormai non è una novità, in queste ore stanno discutendo un possibile affare “last minute” che porterebbe James Harden ai Sixers, con Ben Simmons (e altri giocatori) a fare il percorso inverso. Qui gli ultimi aggiornamenti.

E’ notizia degli ultimi minuti che l’allenamento di oggi dei 76ers sia stato annullato. Secondo quanto riferito da Doc Rivers si media, si tratta solo di “un giorno di relax per la squadra”, ma in una situazione del genere, con diversi giocatori del roster possibilmente coinvolti in un maxi-deal con i Nets, ci si interroga sul motivo di questa scelta.

Il preludio di una Woj Bomb in arrivo? Phila ha colmato la distanza con Brooklyn per chiudere la trade, senza aspettare la prossima estate? Secondo quanto riportato da Frank Isola la risposta potrebbe essere affermativa. Philadelphia, infatti, avrebbe alzato la propria offerta per The Beard, includendo nel pacchetto Ben Simmons, Seth Curry, una prima e una seconda scelta. Brooklyn vorrebbe assolutamente anche Matisse Thybulle per chiudere l’accordo, ma, stando a quanto riportato dall’insider di Philadelphia Keith Pompey, Morey si sarebbe opposto.

James Harden, intanto, continua a sperare nell’esito positivo delle trattative (come abbiamo raccontato qui), mentre l’entourage di Ben Simmons ha dichiarato in questi minuti di sentirsi “fiducioso” per quanto riguarda la buona riuscita della trade, che “potrebbe saltare solamente a causa dell’ego dei Brooklyn Nets“. Nelle prossime due ore la soluzione del giallo.