Insieme all’italo-americano da Duke, sono stati scelti anche Gabriele Procida e Matteo Spagnolo al secondo giro. Il recap totale.

L’NBA Draft 2022 si è concluso, e nel migliore dei modi per i tre azzurri in ballo per una delle 58 scelte. Paolo Banchero è infatti diventato il primo italiano ad essere selezionato con la prima scelta assoluta all’NBA Draft da Andrea Bargnani (Toronto Raptors, 2006), battendo gli sfavori del pronostico, che lo vedevano proiettato ai Houston Rockets con la terza scelta assoluta.

A sceglierlo, invece, sono stati gli Orlando Magic, che hanno deciso di passare un deluso Jabari Smith, caduto addirittura in mano ai texani alla numero tre. Pronostico iniziale che si è conservato, invece, per Chet Holmgren, scelto subito dopo l’italo-americano dagli Oklahoma City Thunder.

Per quanto riguarda Gabriele Procida e Matteo Spagnolo, selezioni al secondo giro, con il primo che avrà probabilmente una chance ai Detroit Pistons e il secondo che verrà “stashato” – giocherà cioè un certo periodo di tempo altrove prima che venga presa una decisione sul suo contratto – dai Minnesota Timberwolves.

Ecco un recap completo del Draft di questa notte, includendo tutte e 58 le scelte e le trade che hanno modificato l’ordine iniziale.

NBA DRAFT 2022 – FIRST ROUND

  1. Orlando Magic: Paolo Banchero (Duke)

2. Oklahoma City Thunder: Chet Holmgren (Gonzaga)

3. Houston Rockets: Jabari Smith (Auburn)

4. Sacramento Kings: Keegan Murray (Iowa)

5. Detroit Pistons: Jaden Ivey (Purdue)

6. Indiana Pacers: Bennedict Mathurin (Arizona)

7. Portland Trail Blazers: Shaedon Sharpe (Kentucky)

8. New Orleans Pelicans: Dyson Daniels (G League Ignite)

9. San Antonio Spurs: Jeremy Sochan (Baylor)

10. Washington Wizards: Johnny Davis (Wisconsin)

11. *Oklahoma City Thunder: Ousmane Dieng (New Zealand Breakers)

*Trade

La scelta originaria era dei New York Knicks, che hanno scambiato la scelta numero 11 con tre future prime scelte protette di OKC.

12. OKC: Jalen Williams (Santa Clara)

13. *Detroit Pistons: Jalen Duren (Memphis)

*Trade

Scelta inizialmente di Charlotte, arrivata a Detroit in una trade a tre squadre con Knicks e Pistons coinvolte:

  • KNICKS: cap space
  • PISTONS: Jalen Duren (pick 13) da Charlotte; Kemba Walker da New York (buyout)
  • HORNETS: una prima scelta e quattro seconde scelte future.

14. Cleveland Cavaliers: Ochai Agbaji (Kansas)

15. Charlotte Hornets: Mark Williams (Duke)

16. Atlanta Hawks: A.J. Griffin (Duke)

17. Houston Rockets: Tari Eason (LSU)

18. Chicago Bulls: Dalen Terry (Arizona)

19. *Memphis Grizzlies: Jake LaRavia (Wake Forest)

*Trade

Trade up di Memphis per arrivare a LaRavia, con Minnesota che guadagna due prime in fondo al Draft.

20. San Antonio Spurs: Malaki Branham (Ohio State)

21. Denver Nuggets: Christian Braun (Kansas)

22. *Minnesota Timberwolves: Walker Kessler (Auburn)

*Via Memphis – vedi “Trade” scelta n.19.

23. *Memphis Grizzlies: David Roddy (Colorado State)

*Trade

Scelta che era dei Sixers, mandata assieme a Danny Green a Memphis in cambio di De’Anthony Melton. Come conseguenza, il contratto non garantito da $10 milioni di Green diventerà garantito, nonostante probabilmente il giocatore perderà la stagione per infortunio.

24. Milwaukee Bucks: MarJon Beauchamp (G League Ignite)

25. San Antonio Spurs: Blake Wesley (Notre Dame)

26. *Minnesota Timberwolves: Wendell Moore Jr. (Duke)

*Trade

La scelta era originariamente di Dallas, poi girata a Houston nella trade Wood e infine arrivata a Minnesota in quella che si configura come una trade a tre squadre:

  • DALLAS: Christian Wood
  • HOUSTON: Boban Marjanovic, Trey Burke, Marquese Chriss, Sterling Brown da Dallas; scelta numero 29 (via Memphis, vedi scelta n.19) e due seconde scelte future da Minnesota
  • MINNESOTA: Wendell Moore Jr. (n.26, via Dallas)

Heat draft Nikola Jovic (Mega Mozzart)

Warriors draft Patrick Baldwin Jr. (Milwaukee)

29. *Houston Rockets: TyTy Washington Jr. (Kentucky)

*Da Minnesota, via Memphis – vedi scelta n.26

30. *Denver Nuggets: Peyton Watson (UCLA)

*Trade

Scelta in origine di OKC, arrivata nello scambio di JaMychael Green:

POTETE LEGGERE IL RECAP DEL SECONDO GIRO CLICCANDO SUL NUMERO 2.