FOTO: NBA.com

“C’è ottimismo per il rientro di Klay Thompson. Mi è stato detto che tornerà ad allenarsi a pieno regime durante il prossimo mese, o giù di lì.”

Queste le parole di Shams Charania (The Athletic) sulle possibili tempistiche di recupero della guardia dei Warriors, per cui si avvicina il tanto atteso ritorno in campo.

L’ultima volta che Thompson ha giocato con la maglia di Golden State fu a giugno 2019, in Gara 6 delle NBA Finals contro i Raptors, quando si ruppe il legamento crociato del ginocchio sinistro. A novembre scorso, poi, la rottura del tendine d’Achille, che lo ha tenuto fuori per tutta la stagione 2020/21.

Ora, finalmente, la luce in fondo al tunnel sembra vicina. Shams ha parlato di un mese circa per tornare ad allenarsi al 100% insieme ai compagni, “poi dipenderà dai progressi della sua riabilitazione e forma fisica, e si dovranno capire le tempistiche con cui i Warriors vogliono e si sentono di farlo rientrare. Ovviamente, dopo due gravi infortuni come quelli che ha avuto, non si tratta soltanto di farlo tornare ad allenarsi e poi a giocare. Ci sarà un periodo in cui intensificherà progressivamente il lavoro. Dovendo fare una previsione sul suo rientro, direi prima o dopo tra dicembre e gennaio. Ma i Warriors saranno molto cauti.”