Le dichiarazioni di LeBron James sulle sue ambizioni per il finale della carriera

I Los Angeles Lakers hanno un record di 14 vinte e 21 perse, e si trovano ormai già distanti dalla zona Playoffs. Una rimonta non è da escludere, ma la possibilità di un’altra annata senza post-season è più che concreta.

Almeno in campo, LeBron James sta dando ancora il meglio di sè per tenere la squadra in linea di galleggiamento, ma non è abbastanza. E con la futuribilità nulla del roster, si aprono scenari preoccupanti per la chiusura della sua carriera.

Nella conferenza post-partita dopo la sconfitta subita dai Miami Heat, il neo 38enne LeBron ha parlato delle sue ambizioni per gli ultimi anni prima del ritiro:


Non voglio finire la mia carriera giocando a questo livello. Voglio ancora lottare per il titolo. So cosa posso portare a una squadra con i giusti pezzi. Voglio dare a me stesso una chance di competere per vincere un titolo

E’ sempre stata la mia passione, è sempre stato il mio unico obbiettivo da quando sono entrato nella lega a 18 anni. Conosco gli step da superare per arrivare a quel livello, so come arrivarci. Giocare a pallacanestro solo per il gusto di farlo non è nel mio DNA. Quindi, vediamo cosa succede e quanto fresca rimarrà la mia mente nei prossimi anni

Nonostante James abbia da poco firmato un’estensione contrattuale, il messaggio dovrebbe arrivare forte e chiaro al front office dei Lakers.