Mitchell Robinson, dopo aver visto sfumare la possibilità di estendere per 4 anni e 55 milioni di dollari un anno fa, ha rinnovato il suo contratto con i New York Knicks per 4 stagioni e un totale di $58M, come riportato da Adrian Wojnarowski. Nonostante la sua preoccupante storia di infortuni, la firma ieri di un altro centro e le voci che volevano Mitch altrove (Toronto in primis), dunque, i Knicks alla fine hanno deciso di puntare su Robinson a lungo termine.

La sua firma arriva dopo quelle di Jalen Brunson e Isaiah Hartenstein (a questo punto il suo backup), che Leon Rose e soci hanno completato in precedenza usando lo spazio salariale. Con il deal di Robinson (di cui i Knicks detenevano i Bird rights), la franchigia va sopra al cap e ha ora 13 giocatori a roster.

Nella Grande Mela rimangono tre priorità sul mercato: completare il roster con uno o due free agents, estendere RJ Barrett e, probabilmente, cercare una destinazione per Julius Randle.