L’incredibile ipotesi in caso di rottura tra Joel Embiid e Philadelphia 76ers

Il mercato NBA, in questi giorni, non sta offrendo nessuna ufficialità, ma le trame aperte sono tante e troppo importanti per ignorarle. Gli ipotetici scenari non sono mai abbastanza, anche quelli che, a prima vista, sembrano troppo assurdi per essere stati riportati da una fonte autorevole.

Un esempio? La possibile reunion tra Joel Embiid e Jiimmy Butler.

Da una parte, i Philadelphia 76ers hanno già messo in conto la possibilità di ottenere un valore limitato in cambio di James Harden, ormai in rottura totale con l’ambiente; dall’altra, i Miami Heat ancora non riescono a chiudere l’accordo per Damian Lillard, condizione fondamentale per la loro corsa al prossimo titolo.


In caso di concretizzazione della trade di Harden e di conseguenti malumori di Embiid (che ha fatto intendere non troppo velatamente di pensare già ad un possibile futuro lontano da Philadelphia), secondo Zach Harper di The Athletic potrebbero essere proprio gli Heat ad inserirsi per l’MVP in carica.

In questo scenario, la “conditio sine qua non” sarebbe, ovviamente, l’inserimento di Bam Adebayo nel pacchetto di scambio. Immaginiamo che Pat Riley non sia particolarmente disposto ad assecondare tale condizione, ma potrebbe convincersi se la trattativa per Lillard dovesse naufragare.

D’altronde, come avevamo anticipato, si tratta di fantamercato e speculazioni, ma niente può essere escluso a priori in questa situazione.