Parzialmente finito l’esilio di Meyers Leonard dall’NBA, firmerà un contratto con i Milwaukee Bucks

Negli ultimi due anni, Meyers Leonard ha vissuto un vero e proprio esilio dall’NBA. Nel marzo 2021, Leonard si lasciò andare a commenti antisemiti mentre giocava a un videogioco in streaming. L’episodio aveva ovviamente generato molto scalpore, e il giocatore fu punito immediatamente e tagliato dai Miami Heat.

Dopo un workout svolto recentemente con i Los Angeles Lakers, a rompere il ghiaccio e decidere di riabilitare Leonard sono stati i Milwaukee Bucks. I campioni NBA 2021 proveranno il lungo con un 10-day contract, concedendosi la possibilità di valutare le sue condizioni ed eventualmente confermarlo se le impressioni dovessero essere buone.

Anche in caso di mancata riconferma, dopo il primo passo fatto dai Bucks sarebbe probabilmente maggiormente plausibile l’interesse di altre franchigie nei confronti del lungo 30enne.