Le parole di LeBron James sull’opportunità mancata con Kyrie Irving e sulle prospettive dei Lakers per il finale di stagione

I Los Angeles Lakers hanno partecipato fino all’ultimo alla sfida di mercato per Kyrie Irving. Alla fine, la loro offerta non è stata quella vincente, per diversi motivi (ne abbiamo parlato qui).

Il primo a essere deluso dal mancato arrivo di Irving è risultato essere il suo ex compagno LeBron James, che già si era fatto venire l’acquolina alla bocca. In un’intervista rilasciata nella giornata di ieri a ESPN, LeBron ha raccontato il suo dispiacere:

Non posso sedermi qui e dire di non essere deluso per non essere riusciti a far arrivare un talento come lui, uno con cui ho già grande intesa sul campo, e che ai miei occhi ci avrebbe potuti aiutare a vincere un titolo.


Ma la mia attenzione si è spostata ora, è tornata velocemente dove dovrebbe essere: su chi abbiamo nello spogliatoio

D’altronde, James ha ancora grande fiducia nel roster attuale dei Lakers:

Se siamo sani possiamo lottare per il titolo. Io ci credo. Abbiamo avuto tanti infortuni dopo il titolo del 2020, ma credo ancora nel nostro personale. Se riusciamo a rimanere sani, avere un po’ di continuità, possiamo arrivare a lottare per il titolo

Con l’avvicinarsi della trade deadline, Rob Pelinka proverà ancora ad aiutare LeBron e compagni nella loro rincorsa alle posizioni che contano.