Julius Randle è stato un All-Star e un All-NBA durante la stagione 2020/21, in cui è stato anche il vincitore del Most Improved Player award. Da allora, dopo un’onerosa estensione pluriennale con i New York Knicks, le cose sono cambiate parecchio al Madison Square Garden.

Randle è stato protagonista di un’annata particolarmente negativa (dentro e fuori dal campo), con New York precipitata in soli dodici mesi dal quarto seed a Est ai margini della zona Play-In. Ora, Leon Rose e soci stanno esplorando il mercato (ormai da settimane) alla ricerca di una squadra interessata ad una trade per il MIP 2021.

Quella squadra, secondo Marc Stein, potrebbero essere i Los Angeles Lakers:

Come sottolineato da Stein, si tratta di uno scenario che potrebbe prendere forma nel caso in cui i Knicks acquisissero Donovan Mitchell dagli Utah Jazz. La trattativa con Danny Ainge per la guardia tre volte All-Star è sembrata vicina alla fumata bianca due settimane fa, prima dello stand-by attuale tra le parti.

Per Randle quello a Los Angeles sarebbe un ritorno, nella squadra che lo ha selezionato nel Draft 2014 e in cui Julius ha trascorso le sue prime quattro stagioni in NBA, prima di trasferirsi a New Orleans e infine a New York.