Secondo Shams Charania e Sam Amick di The Athletic, la posizione del coach dei Sacramento Kings sarebbe traballante, soprattutto qualora la squadra dovesse perdere la prossima partita con Detroit.

FOTO: NBA.com

Secondo i rumors riportati da “The Athletic”, non è piaciuta affatto alla dirigenza dei Sacramento Kings la recente losing streak di 4 partite in cui è incappata la squadra, il cui record è passato da 5-4 a 5-8 e li vede occupare al momento l’undicesima piazza nella Western Conference.

Una brutta partenza per una squadra che ha come obiettivo dichiarato ritornare ai Playoffs dopo 15 lunghissimi anni di assenza. E per questo motivo l’attuale striscia negativa ha fatto drizzare le antenne alla dirigenza californiana, conscia del fatto che se si vuole ambire ad un posto nella post-season non ci si può concedere tali alti e bassi.

Già la scorsa stagione, infatti, furono sanguinose nella rincorsa ai Playoffs le due serie da 9 sconfitte consecutive che segnarono la seconda parte di stagione dei Kings. Si decise all’epoca di continuare a dare fiducia a coach Luke Walton, soprattutto visto il suo stretto legame con lo spogliatoio. Di questi tempi, però, potrebbe non bastare.

I front office è convinto di avere tra le mani un roster competitivo e si è mosso in estate per andare a tamponare le evidenti carenze difensive della squadra. Le aggiunte di Moe Harkless, Tristan Thompson e Davion Mitchell andavano in questa direzione.

Oltre al record, poi, ciò che preoccupa il GM Monte McNair e il resto del front Office è l’involuzione rispetto allo scorso campionato da parte di De’Aaron Fox. La stella della squadra ha visto calare tutte le statistiche principali, con la produzione offensiva che è passata dai 25.2 PPG della scorsa annata ai 19.8 attuali. Ha inciso sul suo declino anche il fit non ideale di Fox con il sophomore Tyrese Haliburton – anche lui, peraltro, in difficoltà – resosi evidente dopo la promozione in quintetto di quest’ultimo.

La prossima partita in calendario per i Kings è questa sera, in casa dei Detroit Pistons, una delle peggiori squadre della Lega. Passi falsi in partite del genere non sono più accettabili da parte della dirigenza, Luke Walton è stato avvisato.