Non è la prima volta che Kyrie Irving e i Miami Heat vengono accostati nelle ultime settimane. Prima che a Brooklyn la situazione precipitasse definitivamente (?) con la richiesta di trade di Kevin Durant, infatti, in casa Nets era la player option (poi esercitata) di Irving a tenere banco; e in caso di sua partenza, secondo le indiscrezioni circolate in quei giorni, Miami sarebbe stata tra le sue destinazioni più gradite.

Ora, con il giocatore nuovamente sul mercato (per quanto vicino ai Lakers), sono tornati a circolare rumors sul suo possibile approdo nella squadra di coach Erik Spoelstra. Secondo Frank Isola (ESPN), il front office degli Heat avrebbe avuto delle conversazioni per il giocatore e il discorso potrebbe non essere chiuso: “da quello che mi è stato riferito, una trade Kyle Lowry – Kyrie Irving non è una possibilità da escludere”.

Al momento, in ogni caso, la priorità sia di Brooklyn sia di Miami sembra essere la stessa: Kevin Durant. I Nets stanno cercando una soluzione soddisfacente per KD, ma nessuna delle squadre interessate finora sembra vicina ad accontentare le richieste di Sean Marks; gli Heat, invece, sono una delle due franchigie (insieme ai Suns) che Durant ha menzionato come “desiderate”, e stanno provando a comporre un pacchetto appetibile nonostante le difficoltà dovute alla carenza di Draft capital e giovani a roster.

Aspettando di capire come si concluderà il caso-KD, la situazione (e la disponibilità sul mercato) di Kyrie Irving rimane in stand-by. I Lakers, però, potrebbero non essere l’unica squadra sul giocatore, a differenza di quanto suggerito da diverse fonti negli ultimi giorni.