Wojnarowski e Charania twittano la conferma: il giocatore parteciperà ad allenamenti e partite esterne.

FOTO: NBA.com

Dopo giorni di rumors è finalmente arrivata la conferma: Kyrie Irving inizierà nelle prossime ore il processo che lo porterà ad essere reintegrato nei Brooklyn Nets. A riportare la notizia i “soliti” Adrian Wojnarowski di ESPN e Shams Charania di The Athletic, che sottolineano al contempo come il rientro del playmaker presenti delle limitazioni.

Allo stato attuale delle cose, infatti, a Kyrie sarà permesso unicamente di prendere parte agli allenamenti e alle partite esterne, vista la propria condizione di non vaccinato. L’amministrazione newyorkese, infatti, continuerà a vietare la partecipazione a grandi eventi a persone non immunizzate.

In aggiunta a ciò, ad Irving sarà vietata la trasferta a Toronto del 2 marzo, viste le nuove regole canadesi sugli ingressi nel paese.

Nonostante queste difficoltà, tuttavia, sembra che Sean Marks e Steve Nash si siano decisi ad accettare di avere una stella part-time, contrariamente a quanto più volte affermato.