La critica di Mike Brown ai suoi giocatori

Nonostante l’opportunità di giocare in casa, i Sacramento Kings sono stati eliminati dai quarti di finale dell’In-Season Tournament, in una partita contro i Pelicans in cui hanno dovuto inseguire fin dal secondo quarto, senza mai riuscire a tornare pienamente a contatto.

Nonostante le 11 vittorie ottenute, i Kings hanno un Net Rating pari a -0.9 (in confronto al +2.4 della passata stagione) e sono passati dall’avere il miglior attacco della lega a non essere nemmeno nella top 10 per efficienza offensiva.

Il motivo del passo indietro? Ha provato a rispondere coach Mike Brown, con una critica nemmeno tanto velata nei confronti dei suoi giocatori:


Non corriamo con la stessa urgenza dell’anno scorso, non corriamo con la stessa frequenza dell’anno scorso.

Molti giocatori vogliono portare la palla nell’altra metà campo. Abbiamo sempre due o tre giocatori che chiedono la palla dopo il rimbalzo difensivo, invece di correre senza palla verso il ferro. Le nostre ali non stanno correndo più come prima verso gli angoli. Ne abbiamo parlato.

Confermarsi dopo una stagione come quella passata non è facile. Ma non avendo a disposizione lo ‘star power’ delle avversarie, i Kings sono obbligati a ritrovare lo spirito che li ha riportati ai Playoffs.