Il mercato NBA entra nel vivo. A poche ore dalla fine della deadline, la trade che dovrebbe portare James Harden ai Sixers è entrata nelle fase cruciali, dopo i numerosi sviluppi di ieri.

Come riferito infatti da Adrian Wojnarowski di ESPN James Harden starebbe spingendo per una trade a Philadelphia ma non avrebbe ancora rivolto ai Nets una richiesta formale di cessione per le ripercussioni che questa scelta potrebbe avere nel suo rapporto con il pubblico. L’ex-Houston Rockets non vorrebbe infatti ritrovarsi nella scomoda posizione di dover forzare la mano per una trade per la seconda volta negli ultimi due anni.

Secondo quanto riportato sempre da Woj c’è ancora la possibilità che uno scambio tra le due franchigie avvenga. Tuttavia, per ora, da entrambe le parti si stanno effettuando analisi sui costi/benefici dell’operazione. La palla passa nelle mani di Sean Marks e Daryl Morey per portare a compimento quello che, senza dubbio, sarebbe il colpo dell’anno.

Nel frattempo, notizia di pochi minuti fa è che James Harden non sia in compagnia della squadra per la trasferta a Washington di stanotte.

Da Jason Dumas, invece, insider di Philadelphia, si parla di un tira e molla tra le due squadre per ottenere rispettivamente il pacchetto migliore, con i Nets che starebbero chiedendo Seth Curry, Matisse Thybulle e Andre Drummond, i Sixers Bruce Brown e Patty Mills.

ARTICOLO IN AGGIORNAMENTO

QUI TUTTE LE NEWS E I RUMORS, IN CONTINUO AGGIORNAMENTO, NEL NOSTRO “SPECIALE TRADE DEADLINE”.