La richiesta di essere ceduto di Kevin Durant ha scosso l’intera NBA, e nelle ultime ore sono tanti gli executive che hanno avuto delle conversazioni con il front office dei Brooklyn Nets. Tra le franchigie che si sono attivate e hanno chiesto informazioni per una possibile trade, come ha suggerito Adrian Wojnarowski (ESPN), non ci sarebbero solo le due indicate da KD come destinazioni preferite, Suns e Heat. Anzi.

Mentre Jason Dumas (Bleacher Report) ha parlato dell’interesse da parte di Embiid/Philadelphia, Adrian Wojnarowski ha menzionato i Toronto Raptors come possibile destinazione da tenere d’occhio: “i Raptors sono in agguato nella corsa a Kevin Durant”.

Adam Borai (Bleacher Report) ha aggiunto: “i Raptors sono lo sleeper team a cui fare attenzione, sono fortemente interessati a una trade per Durant”.

Il costo per portare a casa KD, in termini di giocatori e di Draft capital, sarà realisticamente altissimo per chiunque, considerando il suo lungo contratto e anche la quantità di first-round picks mosse negli ultimi giorni per acquisire Dejounte Murray e Rudy Gobert. In ogni caso, con Masai Ujiri una mossa del genere non è da escludere a prescindere: basti pensare a quanto accaduto nel 2018 con Kawhi Leonard, che a differenza di Durant aveva un solo anno di contratto.

I Raptors dispongono di tutte le proprie prime scelte future, di due “big-money contracts” come Pascal Siakam ($35.4M) e Fred VanVleet ($21.2M), di due contratti appetibili come Gary Trent Jr e OG Anunoby (entrambi intorno ai $17M), di un giovane di grande prospettiva come Scottie Barnes e di un altro giovane interessante come Precious Achiuwa. Inoltre, i canadesi hanno a disposizione due trade exception – generate da Lowry ($3M) e Dragic ($5.5M) – che possono aiutare per il salary matching.

Insomma, Masai Ujiri e soci hanno il materiale per sedersi al tavolo con Sean Marks e discutere seriamente di una trade per Durant. Con ogni probabilità lo hanno già fatto, e lo rifaranno nei prossimi giorni.

“Faremo qualche piccolo cambiamento qui e lì nel roster”, aveva detto Ujiri durante la media availability di fine stagione, lasciando intendersi di non aspettarsi blockbuster trade del genere. Certo, ma chi avrebbe immaginato, allora, che Kevin Durant avrebbe chiesto una trade?