Sul taccuino di Masai Ujiri ci sarebbero diversi nomi, e a Toronto non mancano asset da offrire in cambio.

Secondo gli ultimi aggiornamenti, i Toronto Raptors starebbero scandagliando il mercato in cerca di un lungo e avrebbero dichiaratamente espresso interesse per diversi giocatori, tra i quali, Jacob Poeltl, Myles Turner, Robert Williams III, Nicolas Claxton e Jusuf Nurkic.

Per quanto riguarda il centro austriaco dei San Antonio Spurs si tratterebbe, nel caso, di un ritorno in Canada, dove iniziò la sua esperienza NBA nel 2016 da nona scelta assoluta. Per Poeltl, secondo quanto riportato da HoopsHype, Masai Ujiri starebbe seriamente pensando di mettere sul piatto una prima scelta al Draft – tipo di asset che a Toronto non manca per gli anni avvenire. Marc Stein riporta che San Antonio, dal canto suo, chiederebbe per il lungo 26enne – che sta viaggiando ai massimi in carriera per punti (13.3), rimbalzi (9.0) e assist (2.8) – un giocatore di qualità da aggiungere al pacchetto, oltre che una scelta al primo giro.

Per quanto riguarda invece gli altri giocatori menzionati precedentemente, la concorrenza è per adesso maggiore, e per taluni di loro l’asking price si fa decisamente più elevato. Ad esempio, per Myles Turner – uno dei giocatori più richiesti di questa sessione di mercato e per il quale Toronto avrebbe di recente avviato delle trattative – i Pacers avrebbero chiesto un pacchetto che comprenda o due prime scelte, o una prima scelta e un giovane interessante.

Sempre HoopsHype riporta, infine, l’interesse dei Raptors per Danilo Gallinari, già seguito da Ujiri quando l’italiano era free agent. In quest’ottica, per far quadrare i conti e matchare lo stipendio del Gallo, inserire Goran Dragic nello scambio sarebbe l’opzione più logica. Lo sloveno è sicuramente nei radar di diverse franchigie e, di qui alla Trade Deadline, la sua partenza pare scontata.