Ben Simmons out, ancora. Ma questa volta è una decisione dei Sixers.

I video diffusi da diversi reporter presenti ieri all’allenamento dei Philadelphia 76ers avevano lasciato presagire una nuova rottura, con Simmons che appariva come un elemento totalmente estraneo alla squadra. E pochi minuti fa, questa rottura è stata confermata dalle parole di Doc Rivers e Joel Embiid ai media, alla viglia del season opener contro i New Orleans Pelicans (domani).

Come spiegato da Rivers e riportato da Adrian Wojnarowski (ESPN), l’australiano è stato allontanato dall’allenamento dei 76ers di oggi a causa del suo atteggiamento distaccato e della sua “riluttanza a impegnarsi con i Sixers, fisicamente e psicologicamente”. Questa la ricostruzione di Shams Charania (The Athletic) del non-dialogo tra Simmons e Rivers che ha portato all’allontanamento di Ben dalla squadra:

L’organizzazione ha dunque deciso di sospenderlo per il season opener contro i Pelicans, partita per cui Simmons riceverà così un’altra multa (equivalente a 1/92.6 del suo salario annuale), dopo le sanzioni per le assenze al training camp e per le gare di Preseason, che avevano superato complessivamente il milione di dollari.

Dopo Rivers, è arrivato anche l’ennesimo commento senza giri di parole da parte di Embiid:

La telenovela continua.