Questo contenuto è tratto da un articolo di Orlando Silva per FadeawayWorld, tradotto in italiano da (redazione AtG) per Around the Game.


Ci si aspetta una trade deadline movimentata per i Los Angeles Lakers, dopo una prima metà di stagione in cui sono emersi più problemi che sicurezze.

Nonostante la mancanza di asset (sia nel roster che per il Draft capital disponibile), Rob Pelinka sarà molto attivo sul mercato nelle prossime settimane, alla ricerca di giocatori che possano aiutare i giallo-viola a raddrizzare la stagione. Non mancano le indiscrezioni in tal senso: tra i nomi emersi di recente, quelli più ricorrenti sono stati Jerami Grant, Myles Turner e Ben Simmons, tre profili disponibili sul mercato – ma difficilmente raggiungibili per i Lakers.

I rumors più recenti, invece, riguardano Gary Trent Jr.

Secondo Michael Scotto (HoopsHype), Rob Pelinka e soci avrebbero “dimostrato interesse” per il 22enne dei Toronto Raptors, come riportato da fonti vicine all’organizzazione. Anche qui, però il problema risiede in quello che i Lakers potrebbero (dovrebbero) spedire in Canada come contropartita: “Faccio fatica a immaginare un deal tra queste due squadre, perché dovrebbe includere sia Talen Horton-Tucker sia Kendrick Nunn per funzionare a livello salariale.”

A meno di un mese dalla trade deadline, in ogni caso, i Lakers sono attivi su molti fronti: “Gary Trent Jr è uno dei tanti giocatori per cui hanno chiesto informazioni. Recentemente hanno avuto chiacchierate con gli executive di tutta la lega.” (Michael Scotto)

Saranno quattro settimane intense per il front office californiano, alla ricerca del colpo (anzi del miracolo, considerando le condizioni) che possa svoltare una stagione finora deludente.