La decisione drastica dei Brooklyn Nets

La stagione dei Brooklyn Nets è stata finora piuttosto deludente; una squadra che, stando alle premesse della vigilia, avrebbe dovuto occupare zone da Playoffs, si trova invece all’undicesimo posto della Eastern Conference, con un misero 39% di vittorie (21-33).

Ecco perché il front office ha optato per l’ennesima decisione drastica della storia recente della franchigia: licenziato Jacque Vaughn, che dopo un buon inizio sulla panchina dei Nets stava evidenziando qualche limite di troppo nel tirare fuori il meglio dal roster a disposizione. Secondo quanto riportato dall’insider di New York Ian Begley, diversi giocatori avrebbero perso fiducia nel coach.

Per Brooklyn è il secondo cambio in panchina negli ultimi 15 mesi, dopo che lo stesso Vaughn era subentrato in corsa a Steve Nash poco dopo l’avvio della stagione 2022-23.


La pausa darà a Sean Marks il giusto tempo per individuare il sostituto.