FOTO: CelticsBlog

I Boston Celtics sono in un momento positivo della loro stagione. La squadra del Massachusetts viene infatti da sei vittorie consecutive, grazie anche ad un calendario piuttosto agevole, che hanno riportato serenità dopo un mese di dicembre molto problematico. Se la squadra di Ime Udoka sembra aver trovato il giusto equilibrio sul campo, Brad Stevens sta cercando di trovarne uno a livello dirigenziale.

La proprietà è stata molto chiara con l’erede di Danny Ainge: bisogna ad ogni costo scendere sotto la soglia della luxury tax. Per far fronte a questa esigenza, sarà necessario operare dei sacrifici che allo stesso tempo però non devono minare la competitività sul parquet.

Un’operazione per nulla semplice quella per Brad Stevens che però ha già dimostrato di non essere attendista come il suo predecessore e di essere pronto a cogliere ogni tipo di opportunità. In quest’ottica deve essere valutato il rumor lanciato da Matt Moore, secondo il quale i Boston Celtics sarebbero pronti a scambiare Grant Williams qualora si venissero a creare i giusti presupposti con i Milwaukee Bucks vigili sul lungo che ben sta figurando in questa stagione.

Bucks e Celtics erano già entrati in contatto per un possibile scambio Schroeder-Di Vincenzo (i dettagli QUI), chissà che la possibile partenza di Grant Williams non sblocchi ulteriori scenari.

QUI TUTTE LE NEWS E I RUMORS, IN CONTINUO AGGIORNAMENTO, NEL NOSTRO “SPECIALE TRADE DEADLINE”.