Sembrava un matrimonio scritto, o quasi, quello tra Goran Dragic e i Mavericks del connazionale Luka Doncic. Invece, come riportato pochi minuti fa da Shams Charania, ecco la firma a sorpresa per i Chicago Bulls.

La guardia slovena, che durante i Playoffs (molto brevi) con la maglia dei Nets ha compiuto 36 anni, si è accordato con i Bulls per una stagione a 2.9 milioni di dollari (Veteran Minimum). Secondo quanto riportato da K.C. Johnson (Chicago Tribune), l’amico e futuro compagno Nikola Vucevic “ha giocato un ruolo importante” per convincere Dragic a scegliere la franchigia dell’Illinos.

Con questa firma, Chicago ora si trova con 15 giocatori a roster, ancora $7M circa da spendere della propria full mid-level eception, e un certo sovraffollamento nello spot di point guard (Ball, Caruso, Dragic, Dosunmu, White, Terry). Probabilmente seguiranno degli altri movimenti di mercato, con Coby White primo indiziato per una possibile trade, e poi la firma di un altro free agent.