Gary Harris ha ri-firmato con gli Orlando Magic, secondo quanto riportato da Jeff Zillgitt (USA Today Sports) e poi confermato da ESPN: estensione da 2 anni e 26 milioni di dollari circa.

Si tratta di una notizia piuttosto sorprendente, considerando le aspettative e i rumors circolati negli ultimi giorni. Entrando in questa free agency, infatti, ci si attendenva che l’ex Nuggets si unisse a una squadra da Playoffs, piuttosto che rimanere in una franchigia in pieno rebuilding come Orlando; a meno che non si tratti di una sign&trade – eventualità da non escludere – il front office dei Magic ha scelto, invece, di dare ad Harris un ruolo da veterano e punto di riferimento di un team molto giovane.

Uscito dai radar dei tifosi NBA durante le ultime due stagioni – un po’ per la trade Nuggets-Magic e l’infortunio nel 2021, un po’ per la limitata visibilità in una squadra da 22 vittorie stagionali nel 2022 – Harris, 27 anni, nell’ultima stagione ha tirato con più del 38% da tre punti (su oltre 5 tentativi a partita) ed è ancora un difensore affidabile sulla palla. Insomma, un 3&D che fa comodo un po’ a qualsiasi squadra nell’NBA di oggi.

Ora, prima di tutto, ci sarà da capire se la sua permanenza in Florida è reale o se siamo solamente nel limbo… tra una Woj Bomb e l’altra.