Salutati i Phoenix Suns lo scorso aprile, Frank Kaminsky ha scelto la sua prossima squadra: gli Atlanta Hawks. “The Tank” ha firmato con gli Hawks un contratto di una stagione al minimo salariale, secondo quanto riportato da Adrian Wojnarowski, e andrà ad occupare il 13esimo spot nel roster di Atlanta.

Kaminsky nella stagione 2020/21 aveva dato un solido contributo in uscita dalla panchina dei Suns, giocando anche dei minuti nelle NBA Finals dopo l’infortunio di Dario Saric. Nella stagione scorsa, poi, aveva iniziato molto bene, segnando più di 10 punti a partita in uscita dalla panchina e facendo registrare il proprio career-high (31 punti) l’11 novembre; una settimana prima dell’infortunio al ginocchio che lo ha costretto ai box per il resto della stagione e che ha portato al taglio da parte dei Suns del suo contratto.

Ad Atlanta, Frank andrà a ricoprire il ruolo che l’anno scorso apparteneva a Gorgui Dieng (tornanto a San Antonio), aggiungendo profondità al frontcourt e offrendo a coach Nate McMillan una soluzione con caratteristiche diverse rispetto agli altri due centri a roster, Clint Capela e Onyeka Okongwu.

Frank The Tank is back.