L’incredibile scenario che vedrebbe Joel Embiid trasferirsi ai New York Knicks

Mentre Damian Lillard e James Harden sono ancora alla porta delle rispettive franchigie in attesa di essere ceduti, si parla già delle prossime stelle NBA che decideranno di esplorare il trade market; uno dei primi nomi non può che essere quello di Joel Embiid.

Dopo anni e anni di delusioni ai Playoffs, i Philadelphia 76ers non sembrano aver migliorato il roster rispetto alla passata stagione. Il rischio di un’ennesima eliminazione precoce è dietro l’angolo, e la pazienza di Embiid sta per finire, come dimostra l’intervista recente in cui ha dichiarato di voler vincere “a Philly o da qualche altra parte”.

Se nel futuro prossimo l’MVP 2023 dovesse davvero chiedere di essere messo sul mercato, ci sarebbe un chiaro nome per quanto riguarda la franchigia favorita: i New York Knicks.


Ecco le parole di Keith Pompey di Philadelphia Inquirer sul potenziale scenario:

Leon Rose, ora dirigente dei Knicks, era il suo agente. Ed Embiid possiede già una casa a New York

I Knicks stanno conservando tutte le loro scelte al primo giro pregando che Embiid chieda di essere ceduto. Se aggiungi Embiid a quella squadra, diventerebbe istantaneamente una delle migliori. E potrebbe assolutamente succedere.

D’altronde, da anni i Knicks preparano il terreno nell’eventualità di poter accogliere una superstar che li catapulti verso la lotta per il titolo, e quello di Embiid potrebbe essere il nome giusto.