L’affare Bradley Beal, che nelle prossime ore passerà ai Phoenix Suns (qui i dettagli dell’affare), ha scatenato il classico effetto-domino nel mercato NBA. E se già abbiamo parlato su queste pagine delle situazioni di Chris Paul e di Damian Lillard, l’altra stella indirettamente coinvolta nell’affare potrebbe essere Kyrie Irving.

Come riportato dall’insider Marc Stein nell’ultimo invio della sua newsletter, infatti, lo scambio Suns-Wizards potrebbe essere una buona notizia per i Dallas Mavericks, che a questo punto sembrano avere chances sempre più concrete di trattenere in Texas la point guard arrivata a stagione in corso dai Nets.

Con Lakers e Clippers che avranno come priorità l’acquisizione di CP3, e con l’uscita di scena dei Suns dalla possibile corsa a Irving, Dallas sembra ad ora l’unica squadra seriamente interessata al nativo di Melbourne. Secondo Stein, soltanto i Rockets paiono nella posizione di insidiare i Mavs per Kyrie, ma la priorità di Houston quest’estate sarà la free agency di James Harden (nel caso decida di lasciare Philadelphia), con Fred VanVleet (in uscita da Toronto) come prima alternativa.


La strada sembra ora spianata, dunque, per la permanenza di Kyrie Irving al fianco di Luka Doncic.