I Brooklyn Nets hanno deciso di scambiare il veterano, che ora è in cerca di una nuova squadra.

270. Questi i minuti totali giocati da Paul Millsap in stagione con i Brooklyn Nets, con sole tre brevi comparizioni nelle ultime 18 partite. Non un bel segnale per il veterano ex-Nuggets, che infatti si muoverà verso altri lidi.

A riportare la notizia è Shams Charania, che annuncia un accordo reciproco fra organizzazione e giocatore che permetta a quest’ultimo di prendere la decisione migliore per il proprio finale di carriera.

Alla base della scelta ci sono varie motivazioni, fra cui l’ascesa di rookie come Kessler Edwards e Day’Ron Sharpe, oltre alla rivitalizzazione di LaMarcus Aldridge e alla riconferma di Bruce Brown e Nicolas Claxton, che stanno togliendo minuti anche a Blake Griffin, altro candidato a finire fuori dalle rotazioni più avanti.

Per una squadra che ha bisogno di sostanza (soprattutto difensiva), atletismo ed efficienza da accostare ai Big Three, la presenza di Millsap in questo frontcourt si dimostrava piuttosto inadeguata.

Come riportato anche dall’insider di The Athletic, le squadre ad aver espresso interesse in estate nei confronti di Millsap sono state molteplici, in particolare Chicago Bulls e Golden State Warriors, a cui aggiungere anche i Minnesota Timberwolves, che sono alla ricerca di una power forward per allungare le rotazioni e sono stati in corsa per il veterano.

Il contratto al minimo salariale non dovrebbe essere impossibile da muovere, anche se le condizioni del giocatore non sono parse delle migliori, e non è così scontato che i team sopra citati siano ancora interessati.

I Bulls hanno problemi di infortuni, e sicuramente un lungo “di professione” potrebbe fare bene in uno slot privo del lungodegente Patrick Williams; la recente firma di Matt Thomas, però, sembra scongiurare l’intenzione di liberare un ulteriore posto a roster.

Se anche Golden State, da questo punto di vista, sembrerebbe già al completo, discorso diverso invece per i Timberwolves, che hanno ancora un roster spot aperto e potrebbero davvero decidere di spenderlo per Millsap. Il veterano potrebbe dare più ampio respiro a giocatori come Vanderbilt in ottica di un’eventuale post-season.