FOTO: NBC Sports

Questo contenuto è tratto da un articolo di Aaron Abhishek per Fadeaway World, tradotto in italiano da Alberto Pucci per Around the Game.


Draymond Green ha suggerito recentemente di come potrebbe aver risparmiato 50.000 dollari grazie all’errore al tiro decisivo al termine dei tempi regolamentari nella recente partita contro i Milwaukee Bucks – poi comunque vinta all’Overtime dai Golden State Warriors.


Il motivo della convinzione dell’ex-Michigan State? Semplicissimo, 50.000 dollari è la multa usualmente comminata in caso di esultanze eccessive.

“Ovviamente mi sono mangiato una grande possibilità di vincere la partita, ma siamo riusciti ad uscirne bene. Pensavo di segnare, ma probabilmente mi sono evitato 50.000 dollari di spesa, perché se fosse entrata avrei fatto un balletto… sono felice della vittoria e dei soldi ancora in tasca.”

Per contestualizzare, Green ha tentato una tripla con un secondo sul cronometro ed il punteggio di 111 pari. La palla ha toccato il ferro dopo il suono della sirena, uscendo. L’ala ha comunque rivelato che l’esultanza scelta sarebbe stata la Big Balls Dance resa celebre da Sam Cassell.

“Stavo per farlo, ma è uscita. Non posso sprecare denaro ora, ma lo avrei fatto, godendomi ogni centesimo. Sfortunatamente però non è entrata.”