FOTO: NBA.com

Dopo essere stato tagliato dagli Oklahoma City Thunder, Isaiah Roby finirà ai San Antonio Spurs, che lo hanno firmato in seguito alle 48 ore canoniche trascorse fra i waivers.


La franchigia texana, che ha ufficialmente avviato il periodo di rebuilding dopo la trade di Dejounte Murray, si aggiudica un giocatore che da una squadra in rebuilding è appena uscito, e che avrà sicuramente voglia di guadagnarsi ancora minuti in NBA. Seconda firma di giornata per gli Spurs, che allungano un roster in cerca di sempre più talento da sviluppare.

Isaiah Roby ha solo 24 anni e, nonostante non abbia dimostrato grandi flash, potrà rivestire un ruolo di rilievo nelle rotazioni di San Antonio, cercando di crescere e, allo stesso tempo, occupare parte del minutaggio complementare a quello di Keldon Johnson. I margini di crescita non sono molti, ma per la depth chart di una squadra come gli Spurs del 2023 il giocatore andrà più che bene. Soprattutto visto il pochissimo spazio salariale occupato.