Dopo che i Sacramento Kings hanno deciso di non esercitare l’offerta qualificante sul suo contratto, Donte DiVincenzo ha trovato una nuova casa. Verrà firmato dai Golden State Warriors, con un contratto biennale da $9.3 milioni, dotato di player option al secondo anno e un trade kicker del 15%.

In seguito alla partenza di Gary Payton II e Otto Porter Jr., nella Baia arriverà un buon 3&D dotato anche di esperienza in una contender, quali i Milwaukee Bucks prima della passata trade deadline.

Il contratto di DiVincenzo verrà parzialmente assorbito grazie ai $6.5 milioni di taxpayer mid-level exception, facendo innalzare di $26 milioni il saldo della Luxury Tax, per un totale di $332 milioni tra tasse e roster – con 4 slot ancora da riempire.