Kevin Knox sarà un giocatore dei Detroit Pistons. Dopo tre stagioni a New York decisamente deludenti, soprattutto considerando le aspettative generate dalla scelta numero 9 nel Draft 2018, e dopo una breve parentesi ad Atlanta, dove è finito con la trade-Reddish e dove ha trovato ben poco spazio (meno di 7′ a partita), l’ala 22enne ha firmato un contratto di due anni e 6 milioni di dollari con i Pistons, come riportato da Shams Charania.

In pieno processo di rebuilding, Detroit prova dunque – a un costo decisamente contenuto (soprattutto considerando che il secondo anno sarà probabilmente vincolato a un’opzione oppure non garantito) – a scommettere su una svolta nella carriera di Knox, che dal suo ingresso in NBA ha trovato sempre meno spazio col passare degli anni.

L’ex Hawks e Knicks è il 15esimo main-roster contract dei Pistons, considerando anche i suoi due ex compagni a New York arrivati nell’ultima settimana (Alec Burks e Nerlens Noel, mentre con Kemba Walker è stato concordato un buyout) e i due rookie scelti all’ultimo Draft.